Top

Bratislava, perla di Slovacchia

Bratislava è la capitale della Slovacchia ed è distante solamente 60Km da Vienna.

E allora Salinas, cosa ci importa?

Importa sì ragazzi, perché come sapete, per il settimo compleanno di Vanessa, siamo andati a visitare la capitale dell’Austria e allora quale migliore occasione di prendere due piccioni( o meglio due capitali europee) con una fava ( o meglio con un volo aereo) ?

Direi una bellissima occasione, anche perché di questa piccola ma caratteristica città Slovacca, ne parlano un gran bene.

Tra l’altro anche in questa città è situato un bellissimo castello che evoca in Vanessa le sue migliori amiche, le Principesse.

Andiamo alla scoperta di Bratislava.

COME ARRIVARE A BRATISLAVA

Trovandoci già a Vienna per raggiungere Bratislava, abbiamo optato per il FlixiBus.

E’ la prima volta che ci siamo affidati a questa società che opera in tutta Europa e siamo stati soddisfatti del servizio.

Il tragitto è durato all’incirca un ora, quindi davvero un peccato non andarci.

COSA MANGIARE A BRATISLAVA

La cucina Slovacca è a base di zuppe, verdure, gulasch e carne di selvaggina.

Abbiamo assaggiato i Bryndzove halusky, gnocchi di patate conditi con pancetta e formaggio di pecora: un sapore intenso ma deliziosi.

Lungo le stradine della città vecchia troverete molti locali, bar e ristoranti dove poter mangiare.

Noi abbiamo scelto il Camel Pub, nel centro città, con buoni prezzi e ottima birra.

BRATISLAVA: I  LUOGHI TOP DI TRAVEL2TRAVEL.IT

Nei nostri animi è ancora viva la felicità per il compleanno di Vanessa del giorno appena passato.

Diamo inizio alla nostra passeggiata e ci imbattiamo in un locale di caramelle e cioccolato dove acquistiamo un bella tazza ricordo.

Il tempo non è dei migliori, ma per fortuna la pioggerella con disturba troppo il nostro cammino.

Le stradine del centro sono molto curate con edifici davvero singolari.

Qualche centinaio di metri e vediamo la porta San Michele, alla quale è legata una leggenda per la quale bisogna percorrere la porta in silenzio, per non incorrere in spiacevoli sfortune.

Oggi ci sono molti turisti e di silenzio c’è ne davvero poco… Ahi ahi ahi!

La porta San Michele, divide la vecchia dalla nuova città.

Posizionato nella pavimentazione sotto la torre, è presente un disco in bronzo con le direzioni e le distanze di molte città mondiali in Km rispetto a questo punto: infatti è chiamato “Punto Zero”.

La città vecchia di Bratislava ha il suo punto nevralgico nella Piazza Centrale dove hanno sede il Municipio con la torre, il Teatro Nazionale e la celebre Rolandova Fontana.

Le stradine che convergono in questa piazza, hanno un fascino speciale e ne troviamo una avvolta dal mistero con maschere e streghe penzolanti.

Una cosa che ci è balzata subito all’occhio, è quella che in questo caratteristico centro storico non ci sono negozi o boutique di Marchi internazionali famosi ma solamente marchi e aziende del posto e questo secondo noi, arricchisce di carisma questa città, perché autentica.

Passeggiando per la città abbiamo notato anche strane e buffe statue di bronzo, per esempio un signore che usciva dal tombino oppure uno strano fotografo attento a immortalare un angolo tra gli altri, che rendono la passeggiata piacevole.

Visitata la parte vecchia e pranzato ci viene a trovare una cosa davvero inaspettata: il sole!

Come per incanto le case e il pavimento in pietre, acquistano colori nuovi e ci regalano atmosfere uniche.

Riprendiamo la nostra camminata ed ora è giunto il momento per andare a visitare il Castello di Bratislava, che dall’alto della collina domina la città.

Percorriamo stradine strette che salgono verso il castello e ci imbattiamo nella sontuosa Cattedrale di San Martino con il caratteristico campanile a punta di spillo verde-oro.

In questa Cattedrale venivano incoronati i sovrani ungheresi, ai tempi del potentissimo impero austroungarico.

Durante l’avvicinamento al castello siamo sempre più alti e si creano angoli panoramici molto suggestivi.

Possiamo così osservare dall’alto il Ponte SNP sul Danubio.

Tramite un ascensore velocissimo, è possibile salire sulla piattaforma che domina il ponte, mangiare al ristorante e godere di una vista invidiabile di Bratislava.

Giungiamo a destinazione e il bianco delle mura di cinta ci dà il benvenuto.

Oltre a questo ci sono giardini molto curati; arriviamo all’entrata dell’edificio dove è presente anche la biglietteria.

Riusciamo ad acquistare un biglietto scontato e con 20€ possiamo varcare il portone d’entrata.

Lasciati gli zainetti al deposito (gratuitamente) ci troviamo davanti ad una scalinata con tappeto rosso e grandi specchi: Cavolo che spettacolo!

Ci addentriamo nelle ampie sale dei vari piani e scopriamo che oggi questo luogo viene utilizzato per gli incontri di rappresentanza del governo slovacco.

Sono ospitati anche il Museo Nazionale Slovacco con antichi mobili e oggetti tradizionali e il museo della Musica.

Diciamo che non è la reggia di Versailles, ma possiamo affermare con certezza che è molto interessante da visitare perchè tra le sue stanze, si sono vissute pagine importanti di storia.

“Cartolina o Stradina”

“Particolare delle splendide pareti del Castello”

BRATISLAVA IN NUMERI

Nelle cose piccole, a volte, si racchiudono grandi bellezze.

Bratislava ne è l’esempio. Voto 8

Monumenti conservati bene e strade pulite. Voto 8

Castello rifatto più volte, per nulla fiabesco, ma la sua forma squadrata dona regalità ed eleganza. Voto 8

Prezzi bassi per una capitale europea con qualità molto buona. Voto 8

L’Europa è una grande gioielleria, dove poter ammirare innumerevoli oggetti preziosi: Bratislava è sicuramente una perla della Slovacchia e Dell’Europa.

post a comment