Top

Doha, Perla del Qatar


Fiorente e ricchissima città, Doha è anche nota come “Perla del Qatar”.

Questa città riesce a fondere l’architettura moderna dei lussuosi grattacieli con quella tradizionale dei Souk profumatissimi e coloratissimi.

Arriviamo nel Porto Hamad di buon mattino e senza perdere tempo ci dirigiamo verso Terminal del porto.

COSA VEDERE A DOHA

Entriamo nel terminal e ci accolgono con tutti gli onori, persone con abiti tradizionali.

Incontriamo subito un simbolo di queste terre, ossia il Falco.

Bellissimo ed elegante ha gli occhi coperti con il classico Chaperon(copricapo) necessario per calmare il rapace.

Come inizio non è per niente male!

Ora siamo a Doha e cominciamo la nostra passeggiata rinfrancati da questo suggestivo incontro.

Per i calciofili come me, questo stato è molto importante perché nel 2022 avranno luogo i campionati mondiali di calcio.

Difficile pensare che con questo caldo si riesca a giocare a calcio in maniera regolare ma, scommetto, che i Qatarioti riusciranno ad organizzare un’ottima manifestazione.

Manca molto tempo per l’inaugurazione ma i lavori sono già ben avviati.

Non utilizziamo taxi, ma con un buon piglio, cominciamo ad attraversare la Corniche di Doha lunga 7Km che costeggia la baia.

Da lontano vediamo lo splendido skyline della città e il passaggio pedonale e molto ampio con giardini, fiori e palme ben curati.

Essendo un paese molto caldo, penso sia molto arduo e difficile avere i giardini pubblici così perfetti.

Vediamo infatti, parecchi giardinieri che sistemano le aiole in maniera davvero certosina.

Ogni tanto passano delle bici ma è talmente ampia la carreggiata che quasi non ci accorgiamo dei ciclisti.

Incontriamo poi una statua molto speciale: una grossa ostrica con una perla.

Nella città di Doha c’è un’isola artificiale chiamate semplicemente The Pearl Qatar, che ricorda la forma di un’ostrica e si estende per 4Km2.

Sono state  costruite delle lussuose abitazioni per 45000 residenti circa.

Come per le sorelle degli Emirati Arabi, qui non badano a spese perché il petrolio ha portato molta ricchezza.

La nostra passeggiata continua e notiamo che sulla battigia ci sono barche caratteristiche molto colorate.

I barcaioli, al nostro passaggio, si avvicinano e gentilmente ci chiedono di salire.

Ma noi proseguiamo a piedi e ci avviciniamo sempre più alla city.

Troviamo ai lati della carreggiata pedonale, degli attrezzi di fitness aperti a tutti, dove poter fare ginnastica.

Una domanda ci sorge spontanea: Ma come faranno a utilizzarli sotto il sol leone?

 

Lo skyline si avvicina sempre di più e le dimensioni di questi palazzi si fanno reali.

C’è ne sono tanti di grattacieli e tanti sono in costruzione: il cielo è sfiorato da queste super moderne strutture.

Ora siamo all’interno di questo skyline e ci sentiamo come a casa.

Vi chiederete, ma in che senso?

Noi abitiamo in montagna e davanti ai nostri occhi abbiamo le Orobie che ci fanno da mura.

Qui non ci non le montagne ma i grattacieli ci danno la stessa meraviglia.

Ognuno ha una forma unica, con colori unici e altezze uniche.

Non c’è la neve sui cucuzzoli ma il sole riflesso sui vetri ci dà una sensazione simile.

Vanessa dopo circa 10Km di camminata è stanca e quindi chiamiamo un taxi per portarci in un luogo davvero unico: Il Katara Cultural Village.

Questo enorme complesso è stato creato per diffondere la cultura del Qatar attraverso un’architettura tradizionale.

Costruzioni arabe storiche, Moschea, teatri, biblioteche, un anfiteatro, bar, ristoranti, centri commerciali, aree verdi e musei.

Insomma una vera e propria cittadella divisa in settori e ci sono pure Le Gallerie La Fayette.

Questa cittadella si trova a ridosso del mare e infatti Katara Beach e la più famosa spiaggia pubblica di Doha.

Non manca proprio niente.

Per concludere la giornata ci immergiamo nelle atmosfere caratteristiche Qatariote e andiamo nella città vecchia:

Il Souq Waqif ha stradine che si diramano ovunque dove ci sono negozi con ogni tipo di merce.

Noi adoriamo le spezie e ci addentriamo nei negozietti dedicati.

Profumatissimi e coloratissimi questi negozi sono un spasso per l’olfatto e il gusto.

E’ molto forte il contrasto tra i super grattacieli lì vicino e la tradizione millenaria di queste atmosfere.

 

 

Doha perla del Qatar , mostra ai visitatori quanto è diventata bella!

“Sky Line Doha”

“Fontana Qatariota”

Città da mille e una notte dove si trovano molte meraviglie.

Ci siamo stropicciati gli occhi nel vedere fantastici palazzi, hotel e immense strade.

Abbiamo apprezzato i profumi degli incensi e i sapori delle spezie.

Doha, la Perla del Qatar ci ha ammaliato.

 

post a comment