Top

Il Deserto di Dubai

Dopo una scorpacciata di palazzi stellari, proviamo un’ esperienza davvero unica.

Andiamo nel deserto di Dubai per cavalcare le dune prima con la Jeep e poi con i cammelli.

Che spasso ragazzi!!

Di buon mattino con una grande  jeep, dal centro di Dubai, partiamo alla volta del deserto che dista una 30ina di Km.

Il nostro autista è un ragazzo pakistano molto simpatico e durante il tragitto ci ha raccontato la sua esperienza di vita e di lavoro a Dubai.

Appena prima di entrare nel deserto, facciamo una sosta in un negozietto di articoli caratteristici e ne approfittiamo per acquistare il classico copricapo mediorientale Kefiah.

Il nostro autista invece, procede nello sgonfiare i pneumatici della jeep, perché per poter scorrazzare nel deserto è una procedura necessaria.

E’ tutto pronto e quindi la nostra avventura, ha inizio!

La jeep solca il deserto e le sue dune, a volte anche alte, sono immense.

Sembra davvero una montagna russa e l’autista è davvero bravo ed esperto.

Arriviamo ad un accampamento di cammelli  situato nel mezzo del nulla, o meglio nel mezzo di un mare di sabbia.

Il cammello è un animale davvero alto e anche molto forte perché vivere in questi ambienti non è per niente facile.

Da lassù si prova una sensazione di sicurezza e poi chi và piano va sano e va lontano.

Per l’occasione Vanessa battezza il nostro nuovo amico con il nome di Gogò, ci siamo fatti una bella camminata insieme.

Ci siamo abbracciati e scattato qualche foto ricordo: per qualche istante sembrava un VIP.

Che storia ragazzi, il deserto offre distese di sabbia infinite e le dune si trasformano in continuazione grazie al vento.

Possiamo dire che il deserto non è mai uguale come il giorno prima: ti svegli la mattina con un paesaggio diverso, senza punti di riferimento.

Questa esperienza ci ha davvero colpito nel profondo.

Il marrone della sabbia, il cielo turchino e il soffio del vento sono la cornice di questo ambiente naturale davvero speciale.

Mi è sempre piaciuto il deserto.

Ci si siede su una duna di sabbia.

Non si vede nulla.

Non si sente nulla.

E tuttavia qualcosa risplende nel silenzio.

Antoine de Saint-Exupery

 

“Salinas D'Arabia”

“La Principessa del Deserto”

 

post a comment