Top

Andare a Monte Isola significa vivere un’esperienza unica, perché Monte Isola è unica.

Unica, perché sulle sue strade, è abolita la circolazione delle auto.

Unica perché è una delle Isole lacustri più alta dei laghi Europei e perché è bellissima.

Unica perché è stato possibile raggiungerla non con il battello, ma a piedi tramite la Floating Piers.

Unica perché si respira un’atmosfera particolare, quasi antica.

Pronti ragazzi?

Venite con noi al molo, battello e … Monte Isola arriviamo!

Nel 2016 l’artista Christo ha collegato Monte Isola al paese di Sulzano, tramite una passerella galleggiante!

The Floating Piers

Con l’auto arriviamo al paese di Sulzano e posteggiamo nei parcheggi a pagamento situati vicino al porticciolo.

Ci incamminiamo verso il molo ed acquistiamo i biglietti per il battello, circa 5€ andata e ritorno a persona.

Oltre a Sulzano, le località di partenza dei traghetti per Monte Isola, sono Sale Marasino, Iseo, Lovere, Sarnico e Tavernola.

Con 5 minuti di tranquilla navigazione, arriviamo alla località di Peschiera Meraglio che è uno dei nuclei abitati presenti sull’isola.

I  nuclei presenti in totale sono 11 tra cui: Peschiera, Sensole, Porto Siviano, Carzano, Siviano, Menzino, Olzano, Masse, Cure, Senzano e le isolette di San Paolo e Loreto.

Appena scesi dal traghetto notiamo immagini e cartelloni che ricordano il Floating Pierce e il suo enorme successo.

Nel 2016 questa piccola località è diventata veramente famosa in tutto il mondo grazie all’opera dell’artista Christo che creò una rete di pontili pedonabili tra Sulzano, Montisola e l’Isola di San Paolo.

Anche noi camminammo sulle acque del Lago d’Iseo e dobbiamo dire che fù un’ esperienza emozionante , tra l’altro gratuita.

Cominciamo la nostra passeggiata e vediamo localini tipici dove cucinano piatti di pesce.

Il lungo lago è veramente bello, senza il passaggio di automobili, lo è ancora di più.

Gli unici mezzi a motore che sfrecciano ogni tanto, sono i motorini dei residenti.

C’è molta tranquillità e anche se i turisti sono molti, si riesce ugualmente a godersi le meraviglie del posto.

Notiamo un piccolo essicatoio di agoni(pesci molto simili alle sardine) all’interno di un’abitazione e ci suggerisce una foto.

C’è anche un piccolo porticciolo con barchette di legno dai colori vivaci.

Ci addentriamo nelle stradine che salgono all’interno del paesino ( l’altitudine di Monte Isola varia da un minimo di 187 fino ad un massimo di 600m s.l.m.).

Questi vicoli stretti sono veramente caratteristici e ogni tanto si aprono dalle case, splendidi panorami del lago che sembrano cartoline.

Le palazzine e le case non sono curatissime ma hanno un fascino particolare, il fascino delle città di mare, anche se siamo al lago!

Tramite un irto sentiero di circa 4Km arriviamo al Santuario della Madonna della Ceriola e la fatica della camminata è ripagata dalla bellezza del luogo.

Lungo il percorso troverete panorami stupendi .

Tornati sul lungo lago, troviamo dei bellissimi angoli di prato dove fare un bel pic nic con la famiglia, compresi di tavoli e panche di legno molto curate.

Ci sono anche i giochi per bambini che sono sempre ben accettati.

L’ulivo lo trovi ovunque e dona al posto quella caratteristica atmosfera mediterranea.

Insomma mille motivi per passare una giornata davvero speciale in questa meravigliosa isola.

Con il puntualissimo traghetto, facciamo rientro a Sulzano.

Avete presente quelle palle magiche di vetro che agitandole si forma la neve?

Bene, a noi Monte Isola sembra proprio un souvenir.

Non è inserita all’interno di una campana di vetro ma è protetta da madre natura.

Non è possibile agitarla, ma il suo fascino incanta, proprio come fiocchi di neve.

Monte Isola è davvero unica, speriamo che vinca il premio European Best Destination 2019.

 

“Signori, sono a Monte Isola”

“Lungolago, Essicatoio”

 

post a comment